Un call center
Un call center
Scuola e Lavoro

Modugno, fumata nera per i dipendenti Transcom. È sciopero

Nulla di fatto in sede di incontro presso Assolombarda, i sindacati: «Lavoratrici e lavoratori usati come ostaggio»

Nuove nubi nere si addensano sul futurlo dei dipendenti che dovrebbero passare da Transcom di Modugno a Comdata, in seguito alla vincita da parte di quest'ultima della gara di appalto relativa alla commessa Inps. Ieri il sit-in a Bari in contemporanea con l'incontro ad Assolombarda, dal quale si esce con un nulla di fatto e la proclamazione di uno sciopero. Di seguito pubblichiamo il comunicato unitario delle sigle sindacali.

«Le segreterie nazionali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL, UGL Telecomunicazioni, unitamente alle Segreterie territoriali, hanno incontrato nuovamente in data odierna presso Assolombarda la RTI Comdata - Network Contact vincitrice della gara di appalto per il servizio di contact center di INPS. La RTI continua a dichiarare delle discrasie nel perimetro rispetto alle liste ricevute dalle aziende uscenti e dell'Inps. Nel frattempo INPS ha affermato di mantenere il 2 agosto come data dalla quale far partire i 6 mesi di attività esclusiva e continuativa che delineano il diritto soggettivo alla clausola sociale, ma allo stesso tempo ha auspicato che tutti i lavoratori che hanno accumulato i 6 mesi da oggi siano comunque assorbiti. Una ambiguità, questa, ancora più inaccettabile sapendo che le aziende uscenti hanno aperto le procedure di licenziamento per i lavoratori che loro dichiarano oggi essere impiegati sulla commessa INPS, creando un precedente pericoloso e sbagliato. Ci troviamo di fronte ad uno scenario mai visto in un cambio di appalto con la clausola sociale, in cui le lavoratrici e i lavoratori sono usati come ostaggio e le OO.SS. devono discutere con la spada di Damocle dei licenziamenti posti sul tavolo. Per questo motivo le OO.SS., di fronte alla mancanza di certezza sul perimetro degli aventi diritto, non sono state messe nelle condizioni di discutere nessun altro argomento. Restano comunque presenti sul tavolo tutte le richieste sulle condizioni già poste in precedenza, già ribadite in ogni incontro: mansioni, livelli, scatti di anzianità, profili orari, art. 18, CCNL TLC, territorialità, condizioni per diminuire il disagio per i lavoratori delle sedi svantaggiate (Roma, Napoli, Bari). La RTI entrante, a fronte della mancanza di accordo, ha dichiarato che procederà unilateralmente alle proposte di assunzioni. Le scriventi Segreterie Nazionali proclameranno quindi un pacchetto di ore di sciopero per tutte le lavoratrici e i lavoratori che lavorano in appalto per il servizio di customer care di INPS. Inoltre le OO.SS. hanno dichiarato che percorreranno ogni altra necessaria iniziativa, a partire dalla richiesta di incontro a INPS alla presenza della RTI uscente e di quella entrante, così come il coinvolgimento del Ministero del Lavoro in questa vertenza».
  • call center
  • sindacati
Altri contenuti a tema
Conad-Auchan, oltre 800 esuberi. Ci sarà un futuro per Modugno? Conad-Auchan, oltre 800 esuberi. Ci sarà un futuro per Modugno? Al momento comunicati solo i licenziamenti degli amministrativi, Filcams: «Stanno scegliendo sta scegliendo la parte di rete vendita che preferiscono»
Transcom Modugno, da lunedì tutti a Molfetta Transcom Modugno, da lunedì tutti a Molfetta Addio alla sede di lavoro della zona industriale di Bari, per fortuna salvi i dipendenti
Transcom Modugno, c'è l'accordo tra sindacati e azienda Transcom Modugno, c'è l'accordo tra sindacati e azienda Uilcom: Finalmente si mette un punto fermo, ma non tutti i problemi sono stati risolti
Dipendenti Transcom Modugno in sit-in a Bari, in 300 a rischio Dipendenti Transcom Modugno in sit-in a Bari, in 300 a rischio I sindacati: «Siamo stanchi del gioco che l'azienda subentrante nell'appalto sta facendo sulle spalle dei lavoratori»
Modugno, dipendenti Transcom in sit-in a Bari Modugno, dipendenti Transcom in sit-in a Bari Prosegue la protesta dopo la perdita della commessa Inps e lo spettro del trasferimento a Molfetta
Paura per i dipendenti Auchan di Modugno, proclamato lo stato di agitazione Paura per i dipendenti Auchan di Modugno, proclamato lo stato di agitazione Si fa sempre più complicato il passaggio a Conad, un terzo della rete vendita ha un futuro e anche su questo limitato perimetro non è garantita l'occupazione
Conad/Auchan, nubi sul futuro dei lavoratori di Modugno Conad/Auchan, nubi sul futuro dei lavoratori di Modugno L'azienda non ha ancora definito il piano industriale, sicuro il passaggio nel 2020 solo di Casamassima e Taranto in Puglia
Giuseppe Tiritiello nuovo segretario Usppi per le province di Bari e Bat Giuseppe Tiritiello nuovo segretario Usppi per le province di Bari e Bat Trentasettenne, autista soccorritore del 118, è stato nominato dal segretario generale Nicola Brescia
© 2001-2020 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.