Il consiglio a Modugno
Il consiglio a Modugno
Attualità

Passa il consuntivo di Magrone con l'appoggio di Cramarossa(PD): "omaggio alla città"

In aula 15 voti a favore (tra questi anche Vitucci, Vasile e Clémentini della minoranza)

Si consuma l'ultimo atto della giunta Magrone con l'approvazione del consuntivo. Consuntivo che passa con 15 voti favorevoli e tra questi quelli dei consiglieri di minoranza Cramarossa (candidato sindaco), Clementini, Vitucci e Vasile. Al momento della votazione il capogruppo del Pd Vito DelZotti abbandona l'aula. Non era mai successo a Modugno che la minoranza votasse a favore di un consuntivo. E Cramarossa spiega anche le ragioni: "un omaggio alla città. Offriamo una visione della città diversa. Non possiamo lasciare la città ad un commissario in fase elettorale".
Panettella (Modugno col cuore): "maggioranza senza numeri. Siamo stati dei racconti romanzati. Siamo stanchi degli insulti e dell'ipocrisia. Mancanza di merito. E quantità di fumo negli occhi".
Per Vitucci (gruppo Misto): "Panettella dissente perché si è accorto dopo cinque anni che il progetto della maggioranza non era condivisibile. Dobbiamo essere coraggiosi sempre. Il cambiamento di idea ci sta ma va motivata la scelta".
Paolo Magrone (Italia Giusta): "ho sentito la parola fedeltà. Non accetto l'incoerenza. Non accetto la morale". E attacca il candidato sindaco Nicola Bonasia mandandolo a quel paese. "Un'espressione infelice" replica Bonasia "hai molto altro da offrire". Poi l'affondo nei confronti del collega Cramarossa: "non posso non dimenticare le argomentazioni che hai condiviso con me sull'urbanistica. Il regolamento edilizio ha imperfezioni che non può essere approvato. È un regolamento portato in aula in maniera frettolosa".
Il Consiglio dura oltre dieci ore. Si approvano le Nta ma non passa il regolamento edilizio.
  • magrone
  • consiglio
Altri contenuti a tema
Sanità e prevenzione, le recenti decisioni in Consiglio regionale Sanità e prevenzione, le recenti decisioni in Consiglio regionale Le dichiarazioni del consigliere e presidente gruppo PD Puglia Filippo Caracciolo
La minoranza a Modugno: "Cittadinanza onoraria a Patrick Zaki" La minoranza a Modugno: "Cittadinanza onoraria a Patrick Zaki" La proposta di delibera firmata da tutti i consiglieri
Consiglio Regionale in Puglia, Peppino Longo eletto nelle fila di Con Consiglio Regionale in Puglia, Peppino Longo eletto nelle fila di Con La Corte d'Appello di Bari decide per il premio di maggioranza alla coalizione di Emiliano
Modugno, passaggio di consegne da Magrone a Bonasia Modugno, passaggio di consegne da Magrone a Bonasia Nel pomeriggio cerimonia ufficiale a palazzo di città di insediamento del nuovo sindaco
Regionali, ecco i seggi per il collegio di Bari: bene il Pd, ce la fa Laricchia Regionali, ecco i seggi per il collegio di Bari: bene il Pd, ce la fa Laricchia La compagine dem porta quattro esponenti in consiglio regionale. Dentro Lopalco e Stea, fuori Picaro e Romito
Puglia, lite in Consiglio Regionale sulla doppia preferenza di genere Puglia, lite in Consiglio Regionale sulla doppia preferenza di genere Discussione accesa nell'ultima seduta prima delle elezioni, circa 2 mila gli emendamenti presentati
Doppia preferenza di genere in Puglia, ok della VII Commissione Doppia preferenza di genere in Puglia, ok della VII Commissione Ora la palla passa al Consiglio Regionale per l'approvazione in vista delle elezioni di settembre
Modugno, consiglio fiume si conclude a mezzanotte con la mancanza del numero legale Modugno, consiglio fiume si conclude a mezzanotte con la mancanza del numero legale Più volte in aula è scoppiato il caos, gli argomenti all'ordine del giorno Porto Torres e Urbanistica
© 2001-2022 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.