IMG WA
IMG WA
Attualità

"Modugno dia la cittadinanza onoraria a Liliana Segre". La proposta degli attivisti pentastellati

Protocollata al Comune nelle ultime ore

Una nota degli attivisti pentastellati che chiedono al sindaco di Modugno Nicola Magrone e alla giunta di dare la cittadinanza onoraria a Liliana Segre. Di seguito il testo.
Liliana Segre, 89 anni compiuti a settembre, è una donna sopravvissuta all'Olocausto e reduce dai campi di
sterminio, è stata nominata, nel gennaio del 2018 Senatrice a vita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
La Senatrice Segre è conosciuta da tutti noi (e dalle nuove generazioni) quale testimone vivente di uno degli episodi
più drammatici, criminali e antiumani della storia europea del Novecento e per il suo quotidiano impegno a ribadire
l'importanza della conoscenza e della memoria di ciò che è stato.
CONSIDERATO CHE:
dalla fine della Seconda guerra mondiale più volte abbiamo detto «mai più», ma poi abbiamo assistito
sostanzialmente inermi a tragedie enormi: dal regime di Pinochet in Cile ai voli della morte in Argentina, dal genocidio
del Ruanda al conflitto in Medio Oriente, dalla guerra in Siria alla ex Jugoslavia (dove sono state applicate, nel luglio
del 1995 a Srebrenica, le stesse modalità di sterminio di massa avvenute ad Auschwitz) fino ad arrivare al dramma
dei migranti in merito al quale la stessa Senatrice Segre ha più volte ha ricordato di essere stata anch'essa
clandestina e richiedente asilo (che poi le fu negato a causa del suo successivo arresto).
Anche nel nostro paese intolleranza, odio e indifferenza sono sentimenti sempre più diffusi, le stesse polemiche che
hanno accompagnato la proposta della Senatrice di istituire una Commissione parlamentare "per il contrasto ai
fenomeni dell'intolleranza, del razzismo, dell'antisemitismo e dell'istigazione all'odio e alla violenza" hanno suscitato
reazioni così pericolose che si è ritenuto necessario assegnarle una scorta.
R ilICORDANDO CHE:
come detto da Primo Levi: «Ciò che è accaduto, può accadere ancora». E quindi tutti quanti siamo chiamati, come ci
ricorda la Senatrice Segre, a lottare ogni giorno affinché certe tragedie non accadano mai più.
PRESO ATTO CHE:
l'indifferenza della gente, che oggi come allora rischia di metterci davanti a violazioni dei diritti umani nel silenzio delle
nostre comunità, non abbia mai il sopravvento rispetto ad un mondo basato sul rispetto, sul dialogo e sulla pace tra i
popoli.
CONSIDERANDO CHE:
Modugno, città italiana, città europea, ha una grande tradizione di accoglienza e di tolleranza, un percorso costante
che non si è mai interrotto dalla caduta del fascismo ai giorni nostri dimostrando quella apertura che, nonostante i
periodi bui, le ha permesso di rinascere più forte e più libera
CHIEDIAMO
al Sindaco e la Giunta ad avviare la procedura per il conferimento della cittadinanza onoraria della città di Modugno
alla Senatrice a vita Liliana Segre, testimone sopravvissuta alle persecuzioni nazi-fasciste e oggi esempio di impegno
civile coraggioso e indefesso.
Sicuri del vostro interessamento al tema"
  • magrone
  • Segre
  • cittadini
Altri contenuti a tema
Modugno conferisce la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: "La democrazia non va violata" Modugno conferisce la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: "La democrazia non va violata" Il sindaco Magrone in un'aula del consiglio comunale affollata nel Giorno della Memoria
Panettella: 'Quel siate ribelli è al giro di boa' e fa saltare il Consiglio Panettella: 'Quel siate ribelli è al giro di boa' e fa saltare il Consiglio Il consigliere esce dall'aula e al sindaco dice: 'La politica è altro'
Liliana Segre cittadina onoraria di Modugno, Magrone accoglie la proposta di Modugno a 5 Stelle Liliana Segre cittadina onoraria di Modugno, Magrone accoglie la proposta di Modugno a 5 Stelle Lunedì in occasione dell'anniversario dell'istituzione della giornata della memoria ci sarà un consiglio comunale apposito
Servizi sociali, scelto il nuovo assessore? Un avvocato? Servizi sociali, scelto il nuovo assessore? Un avvocato? Nelle ultime ore incontri e 'selezione' col sindaco Magrone
RFI, Damascelli: 'che fine hanno fatto le opere complementari?' RFI, Damascelli: 'che fine hanno fatto le opere complementari?' Il consigliere bitontino di Forza Italia dopo.il verbale tra Comune, Regione e Ferrovie
Italia Giusta Secondo Costituzione, 'un centrosinistra in frantumi e un centrodestra inventato. Disposti a tutto per bloccare la legalità di Magrone" Italia Giusta Secondo Costituzione, 'un centrosinistra in frantumi e un centrodestra inventato. Disposti a tutto per bloccare la legalità di Magrone" La nota politica a quattro mesi dalle Amministrative
PD di Modugno: "la giunta Magrone sta dando spettacolo. Sì tratta di un regolamento di conti tra loro" PD di Modugno: "la giunta Magrone sta dando spettacolo. Sì tratta di un regolamento di conti tra loro" Diffamazione e ingiurie sui social dopo la cacciata di Alfonsi
«Rapporto di fiducia venuto meno», Magrone commenta l'addio ad Alfonsi «Rapporto di fiducia venuto meno», Magrone commenta l'addio ad Alfonsi Una lunga nota del sindaco spiega le motivazioni dietro alle decisione di revocare le deleghe all'assessore
© 2001-2020 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.