IMG
IMG
Attualità

l'Epifania si porta via le feste ma al Cecilia arrivano nuovi cantieri

Lavori per riqualificare il quartiere (oltre un milione)



Pubblicata ieri la determina di aggiudicazione definitiva dell'appalto per la realizzazione di un importante progetto di riqualificazione nel quartiere Cecilia.
I lavori - finanziati per 1.200.000 euro - potranno iniziare presto, già dal prossimo mese di gennaio.
Gli interventi interesseranno prevalentemente via Ancona per tutto il tratto che va dalla rotatoria che interseca via delle Rose sino a via Capo Scardicchio, passando dalla rotatoria che interseca via G. La Pira nei pressi della nuova stazione metropolitana (aperta all'utenza e già in esercizio da circa un mese) e dall'incrocio con via Piemonte. Nell'ambito del miglioramento della viabilità nelle aree interessate è stato previsto il rifacimento dei manti stradali e della pavimentazione dei marciapiedi, un nuovo sparti-traffico con l'aumento del verde sull'asse viario, rifacimento della pubblica illuminazione. Ma soprattutto è prevista la realizzazione di una pista ciclabile a due corsie che si congiungerà alla stazione metropolitana e si ricollegherà alla rete ciclabile che sarà realizzata dalla Città metropolitana di Bari interessando anche la Zona industriale. È prevista la riqualificazione delle aree adiacenti la Scuola Gandhi con verde e arredo urbano (panchine, cestini, stalli per biciclette), l'aumento dei parcheggi, il miglioramento dei percorsi pedonali su entrambi i lati della strada, il miglioramento della sicurezza degli attraversamenti pedonali. Oggetto di riqualificazione sarà anche il parco giochi adiacente la scuola con il ripristino e l'aggiunta di nuove giostrine, la sistemazione dei viali, la piantumazione di nuove piante autoctone, la revisione e l'ampliamento dell'impianto di irrigazione esistente e, infine, l'apertura di un ingresso al pubblico. I lavori comprenderanno inoltre un importante intervento che riguarda i sottoservizi: le aree di progetto saranno interessate dal rifacimento degli impianti per lo smaltimento delle acque piovane (fogna bianca) e dalla predisposizione di una rete di cavidotti per l'interramento delle linee aree telefoniche ed elettriche. Infine, la videosorveglianza: sarà installata una rete di videocamere (collocate in punti strategici) che sarà impiegata con la finalità di rendere più sicuro e legale il territorio.
Al Bando per la Sicurezza e la Riqualificazione delle Periferie (indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri), la Città Metropolitana di Bari si classifica al primo posto anche grazie al progetto, tra i più importanti, presentato dal Comune di Modugno in favore del quartiere Cecilia.
  • magrone
  • quartiere
  • Rigenerazione
Altri contenuti a tema
Magrone sul blitz contro la criminalità: ​«Perfidia nell'arruolare bambini» Magrone sul blitz contro la criminalità: ​«Perfidia nell'arruolare bambini» Scacco al clan Capriati e Diomede
La minoranza: 'La maggioranza senza i numeri pronta ad approvare il consuntivo. Ma è tutto da rifare' La minoranza: 'La maggioranza senza i numeri pronta ad approvare il consuntivo. Ma è tutto da rifare' La nota dell'opposizione contro l'amministrazione Magrone
Un parco nell'ex cementeria: ipotesi sempre più concreta Un parco nell'ex cementeria: ipotesi sempre più concreta Verso l'intesa e l'ok della giunta
Modugno festeggia il 25 aprile Modugno festeggia il 25 aprile Appuntamento in piazza Sedile, presente il sindaco Nicola Magrone
Ex Om, Pasqua serena per i lavoratori. Oggi la firma Ex Om, Pasqua serena per i lavoratori. Oggi la firma Il Comune di Modugno ospiterà il progetto Selektica
Il sindaco Magrone e l'assessore Sciannimanico incontrano gli studenti Il sindaco Magrone e l'assessore Sciannimanico incontrano gli studenti Visita nell'aula di Consiglio e nella sala multimediale
Questione Om, Magrone: 'questa amministrazione non merita ingiurie' Questione Om, Magrone: 'questa amministrazione non merita ingiurie' Verso un accordo definitivo con Selectika
I consiglieri di minoranza pubblicano le foto della piscina distrutta. La maggioranza: "tentativo maldestro di addossarci colpe" I consiglieri di minoranza pubblicano le foto della piscina distrutta. La maggioranza: "tentativo maldestro di addossarci colpe" L'opposizione ha fatto recentemente un sopralluogo alla struttura chiusa da tre anni
© 2001-2019 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.