Firma possesso ex.om
Firma possesso ex.om
Attualità

Ex Om, il punto di vista del sindaco Nicola Magrone

Oggi incontro in Regione

EX-OM, "NON ESISTE AL MONDO UN PROPRIETARIO CHE VOGLIA DISFARSI CON TANTA FRETTA DELLA SUA PROPRIETÀ. EBBENE, IL COMUNE DI MODUGNO VUOLE PROPRIO QUESTO: DISFARSI DELLA PROPRIETÀ DELLO STABILMENTO PER FAVORIRE LA RIPRESA DEL LAVORO DEGLI EX-DIPENDENTI OM"
Lo ha detto il Sindaco di Modugno Nicola Magrone - intervenendo a un incontro sulla vertenza ex-Om presso il Dipartimento Lavoro Regione Puglia di via Corigliano - riferendosi alla retrocessione, avvenuta una settimana fa, del compendio immobiliare dalla fallita Tua Industries al Comune di Modugno. Con tale passaggio, il Comune di Modugno è infatti rientrato nel pieno possesso dello stabilimento venendo a capo di una vicenda giuridica estremamente complessa anche grazie al lavoro della task-force comunale composta dal Sindaco stesso, dal Vice Sindaco Francesca Benedetto, dall'assessore al Bilancio Dino Banchino, dall'assessore all'Ambiente Tina Luciano. Nel ridivenire proprietario del sito, il Comune di Modugno ha svolto e continua a svolgere un ruolo determinante sul percorso di reindustrializzazione che prevede ora la messa a disposizione dello stabilimento in favore del l'investitore Selectika individuato dalla Regione Puglia.
"Vogliamo rimettere subito lo stabilimento nella disponibilità del nuovo progetto di industrializzazione - ha proseguito Magrone - perché siamo fedeli attuatori della Costituzione, la quale mette al primo posto le persone, la loro dignità, le famiglie e il lavoro.
Per questi obiettivi abbiamo già sopportato costi non irrilevanti per un Comune come quello di Modugno. Se sorgeranno altri oneri che il Comune non si può permettere auspichiamo si pratichi un esperimento di solidarietà tra le istituzioni, visto che non si tratta di aiutare il Comune ma di aiutare i lavoratori."
  • magrone
  • om
Altri contenuti a tema
Regolamento edilizio, pronta la bozza Regolamento edilizio, pronta la bozza Chiunque può fare osservazioni prima della stesura definitiva
Giorno della memoria, ripartire dalla Costituzione Giorno della memoria, ripartire dalla Costituzione Italia Giusta fa il punto e un'analisi politica
Scuola, l'elementare Faenza rischia di rimanere in via Bitritto Scuola, l'elementare Faenza rischia di rimanere in via Bitritto I lavori fermi. I genitori chiedono di incontrare gli assessori
Fondi (75mila euro) per la copertura del campo sportivo Fondi (75mila euro) per la copertura del campo sportivo Dopo la tromba d'aria di questa estate
Dalla Giunta fondi per rimettere a nuovo il mercato Dalla Giunta fondi per rimettere a nuovo il mercato Manutenzione straordinaria dopo i lavori di sistemazione un anno fa
La biblioteca si sposta temporaneamente alla media d'Assisi La biblioteca si sposta temporaneamente alla media d'Assisi Diffusi gli orari per usufruire del servizio
Anno nuovo con i vecchi problemi: alla Vito Faenza lavori a singhiozzo Anno nuovo con i vecchi problemi: alla Vito Faenza lavori a singhiozzo Cominciati un mese fa a giorni alterni
Una lettera al sindaco, 'qui a Modugno c'è poca sicurezza' Una lettera al sindaco, 'qui a Modugno c'è poca sicurezza' La Lega Modugno dopo l'ennesimo furto ad un rivenditori di cellulari
© 2001-2019 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.