Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Tentato omicidio, i carabinieri di Modugno arrestano due uomini

Il fatto commesso nel 2019 con l'aggravante del metodo mafioso e di detenzione illecita di due pistole

Nella mattinata, i carabinieri della Compagnia di Modugno hanno arrestato Daniele Novielli, 27enne, e Domenico Marotta, 29enne, entrambi di Sannicandro e già noti alle forze dell'ordine, su ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, per i reati di tentato omicidio, commesso nel 2019, ai danni di un loro concittadino, con l'aggravante del metodo mafioso e di detenzione illecita di due pistole.

I due, la mattina del 29 agosto 2019, nelle campagne di Sannicandro di Bari, avrebbero esploso tre colpi d'arma da fuoco all'indirizzo di un 36enne del luogo, a distanza ravvicinata, mentre era seduto all'interno della propria autovettura, attingendolo agli arti inferiori e provocandogli ferite multiple che, solo per un caso fortuito, non ne cagionavano la morte. La vittima, sola e in un posto isolato, dopo aver chiamato i soccorsi, tentava di raggiungere il Policlinico, ma la sua corsa terminava all'altezza di Santa Fara, dove a causa dei dolori lancinanti si fermava venendo poi soccorsa e trasportata in ospedale.

I conseguenti accertamenti balistici, eseguiti dalla Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale dei Carabinieri di Bari, ricostruivano anche la traiettoria dei proiettili, sparati dall'alto verso il basso, con l'elevato rischio di ammazzare il 36enne, non recidendone l'arteria femorale solo per puro caso. I Carabinieri della S.I.S. riuscivano a rilevare, sull'auto della vittima, un'impronta, riconducibile ad uno dei due soggetti arrestati.

Acquisite le immagini riprese da un sistema di videosorveglianza della zona, venivano avviate subito le indagini, condotte dai Carabinieri di Modugno e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia, che, nonostante il clima di diffusa omertà, che ha connotato le fasi immediatamente successive al delitto, oltre a individuare con certezza gli autori, hanno consentito di raccogliere utili elementi per sostenere che gli stessi abbiano agito con metodo mafioso. Infatti, i due, ritenuti appartenenti al sodalizio criminale che gestisce il traffico di stupefacenti nel comune di Sannicandro, hanno operato con freddezza e precisione, a volto scoperto, con platealità, ostentando la propria identità per conferire esemplarità al gesto, "evocando", come si legge nella misura cautelare, "nel soggetto passivo, alla luce delle modalità adoperate per la commissione della condotta, la consapevolezza dell'appartenenza ad un'associazione mafiosa, sintomatica della quale appaiono i chiari segni di reticenza mostrati dalla persone coinvolte".
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Grumo, ruba in un negozio ed evade dai domiciliari: arrestato due volte in 24 ore Grumo, ruba in un negozio ed evade dai domiciliari: arrestato due volte in 24 ore I carabinieri hanno rintracciato il 32enne sulla strada Provinciale che conduce da Binetto a Palo del Colle
Fanno esplodere un bancomat a Modugno, ma fuggono alla vista dei carabinieri Fanno esplodere un bancomat a Modugno, ma fuggono alla vista dei carabinieri Nonostante l'esplosione la cassaforte ha retto e i ladri sono scappati a mani vuote. Indagini in corso
Sorpreso a spacciare ai domiciliari, nei guai 36enne a Modugno Sorpreso a spacciare ai domiciliari, nei guai 36enne a Modugno I carabinieri hanno trovato in casa sua 54 grammi di hashish, suddivisa in 11 dosi, oltre a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento e taglio
70enne scippata finisce in ospedale, arrestato un minorenne 70enne scippata finisce in ospedale, arrestato un minorenne È accaduto nella centrale via Imbriani, la donna nella colluttazione è caduta sbattendo la testa
Beccati nel bar a bere birra, multa e chiusura attività a Modugno Beccati nel bar a bere birra, multa e chiusura attività a Modugno Controllati 288 veicoli e 426 persone, 103 contravvenzioni per violazioni al codice della strada e 32 contestazioni di violazione della normativa anti-Covid
Maltratta e rapina genitori per acquistare droga: arrestato dai carabinieri di Modugno Maltratta e rapina genitori per acquistare droga: arrestato dai carabinieri di Modugno L'episodio è avvenuto la notte scorsa a Sannicandro. Sono stati i genitori del 34enne ad avvertire le forze dell'ordine
Modugno, positiva al Covid ruba cavi di rame: arrestata una 18enne Modugno, positiva al Covid ruba cavi di rame: arrestata una 18enne La ragazza era in compagnia di un 45enne, anche lui arrestato dai carabinieri
Aggredisce con calci e pugni la madre e il compagno, arrestato 22enne a Modugno Aggredisce con calci e pugni la madre e il compagno, arrestato 22enne a Modugno L'accaduto il giorno di Pasqua, il giovane ha anche cercato di resistere all'arresto e di scappare
© 2001-2021 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.