Olisistem Start a Modugno
Olisistem Start a Modugno
Scuola e Lavoro

Olisistem, Damascelli: "Un’intera azienda potrebbe essere cancellata dalla zona industriale di Modugno"

Il consigliere regionale ha presentato una interrogazione chiedendo alla Regione Puglia di intervenire

Nonostante si sia garantito il livello occupazionale, non si placano le polemiche intorno alla Olisistem di Modugno. Ultimo ad intervenire in ordine di tempo il consigliere regionale Domenico Damascelli, che ha presentato una interrogazione in Regione in merito alla situazione, dato che a quanto afferma la perdita della commessa di Sorgenia mette a rischio il futuro stesso del sito.

«Un'intera azienda potrebbe essere cancellata dalla zona industriale di Modugno - dichiara Damascelli - e i suoi 440 dipendenti rischiano di perdere il lavoro: sulla vertenza Olisistem Start, che offre servizi di call center, ho depositato un'interrogazione urgente diretta all'assessore allo Sviluppo Economico, per sapere come la Giunta regionale intenda occuparsi della questione, per garantire i diritti e il lavoro di tutti i dipendenti. Sorgenia, principale committente della Olisistem, ha deciso di affidare ad un'altra azienda la gestione del call center. I circa 200 posti di lavoro assorbiti dalla commessa Sorgenia sono stati garantiti con la clausola di salvaguardia, ma i dipendenti dovranno spostarsi nella nuova sede. E poiché moltissimi sono pendolari con contratti part time, i costi di trasporto sarebbero insostenibili. Non solo: senza la commessa di Sorgenia, Olisistem non potrebbe, con ogni probabilità, continuare ad operare garantendo i livelli occupazionali dei dipendenti impegnati su altre commesse. Dopo numerosi tavoli istituzionali, anche a Roma, ancora non si ha un quadro preciso sul futuro della società e dei dipendenti. Di certo c'è soltanto che dall'8 agosto Sorgenia cambierà gestore del suo call center. Perciò chiedo che la Giunta regionale intervenga immediatamente».
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Primo Maggio a Modugno, festa dei lavoratori o del lavoro che non c'é? Primo Maggio a Modugno, festa dei lavoratori o del lavoro che non c'é? Incontro online organizzato dal candidato sindaco Cramarossa su un tema d'attualità specialmente ai tempi del Coronavirus
Sirti licenzia oltre 700 dipendenti, sciopero anche a Modugno Sirti licenzia oltre 700 dipendenti, sciopero anche a Modugno I sindacati: «Indispensabile aprire la discussione al Mise. Non è per noi sostenibile scaricare un ulteriore costo sulle spalle dei lavoratori»
Morire di lavoro. Ne vale la pena? Morire di lavoro. Ne vale la pena? A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
Controlli da Max China a Modugno, Cisal scrive all'ispettorato del lavoro Controlli da Max China a Modugno, Cisal scrive all'ispettorato del lavoro «Ciò che avveniva in quell'esercizio commerciale era da lungo tempo noto a tutti ed accadeva nel silenzio assordante delle istituzioni»
Lavoratori sfruttati da Maxi China a Modugno, arrivano Le Iene Lavoratori sfruttati da Maxi China a Modugno, arrivano Le Iene Stando al racconto di una ragazza avrebbero lavorato 9 ore al giorno per 600 euro al mese, anche in notturna
Giulio Saitti illustra a Molfetta il piano anti crisi Network Contacts Giulio Saitti illustra a Molfetta il piano anti crisi Network Contacts Il top manager interrompe il proprio silenzio in queste giornate di trattative con i sindacati
Kuehne&Nagel a Modugno, garantita la continuità occupazionale Kuehne&Nagel a Modugno, garantita la continuità occupazionale La soddisfazione dei sindacati: «Il risultato ottenuto non era per nulla scontato»
Giornata di reclutamento per Maldarizzi Automotive a Porta Futuro Giornata di reclutamento per Maldarizzi Automotive a Porta Futuro Si scelgono hostess e steward per lo stand in Fiera del Levante
© 2001-2020 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.