La Bosch
La Bosch
Scuola e Lavoro

Ex Om e Bosch, Longo: «La Puglia deve stringersi al fianco di questi lavoratori»

Il vicepresidente del consiglio regionale dice la sua su due situazioni critiche

«Ex Om di Bari-Modugno e stabilimento Bosch, tutta la Puglia deve stringersi al fianco di questi lavoratori, affinché dopo anni di sacrifici durissimi sia loro riconosciuto il sacrosanto diritto ad un lavoro dignitoso». È quanto sottolinea il vicepresidente del Consiglio regionale Peppino Longo, sottolineando il dramma continuo cui sono sottoposti «da tempo, i dipendenti dei due stabilimenti industriali e le loro famiglie, e la lunga battaglia per restituire dignità e serenità a queste persone con l'unico obiettivo della piena occupazione».

«In particolare per la Bosch trovo assurdo far pagare ancora una volta ai lavoratori, pur già sottoposti ad enormi sacrifici, visioni e scelte industriali globali, legate all'utilizzo del diesel, errate o forse volutamente errate, dal momento che come dimostrano i notevoli investimenti tuttora in corsa da parte dei grandi marchi automobilistici, risulta difficile e insensato a breve-medio termine, immaginare un mondo senza motori alimentati a gasolio. Situazione simile e forse anche più grave all'ex Om, dove i dipendenti dopo una tragedia durata otto anni, ora che vedevano l'uscita dal tunnel grazie anche all'intervento della Regione Puglia, apprendono che l'attività produttiva della subentrata Selectika non sarà avviata prima del 2022, vedendo svanire di colpo desideri, sogni, speranze, progetti. Non molliamo però, lottiamo al fianco dei dipendenti dell'azienda in una battaglia di civiltà che riguarda tutta la Puglia e i pugliesi».
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Primo Maggio a Modugno, festa dei lavoratori o del lavoro che non c'é? Primo Maggio a Modugno, festa dei lavoratori o del lavoro che non c'é? Incontro online organizzato dal candidato sindaco Cramarossa su un tema d'attualità specialmente ai tempi del Coronavirus
Sirti licenzia oltre 700 dipendenti, sciopero anche a Modugno Sirti licenzia oltre 700 dipendenti, sciopero anche a Modugno I sindacati: «Indispensabile aprire la discussione al Mise. Non è per noi sostenibile scaricare un ulteriore costo sulle spalle dei lavoratori»
Morire di lavoro. Ne vale la pena? Morire di lavoro. Ne vale la pena? A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
Controlli da Max China a Modugno, Cisal scrive all'ispettorato del lavoro Controlli da Max China a Modugno, Cisal scrive all'ispettorato del lavoro «Ciò che avveniva in quell'esercizio commerciale era da lungo tempo noto a tutti ed accadeva nel silenzio assordante delle istituzioni»
Lavoratori sfruttati da Maxi China a Modugno, arrivano Le Iene Lavoratori sfruttati da Maxi China a Modugno, arrivano Le Iene Stando al racconto di una ragazza avrebbero lavorato 9 ore al giorno per 600 euro al mese, anche in notturna
Giulio Saitti illustra a Molfetta il piano anti crisi Network Contacts Giulio Saitti illustra a Molfetta il piano anti crisi Network Contacts Il top manager interrompe il proprio silenzio in queste giornate di trattative con i sindacati
Olisistem, Damascelli: "Un’intera azienda potrebbe essere cancellata dalla zona industriale di Modugno" Olisistem, Damascelli: "Un’intera azienda potrebbe essere cancellata dalla zona industriale di Modugno" Il consigliere regionale ha presentato una interrogazione chiedendo alla Regione Puglia di intervenire
Kuehne&Nagel a Modugno, garantita la continuità occupazionale Kuehne&Nagel a Modugno, garantita la continuità occupazionale La soddisfazione dei sindacati: «Il risultato ottenuto non era per nulla scontato»
© 2001-2020 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.