IMG WA
IMG WA
Territorio e Ambiente

È arrivata la Tarip. I dubbi dei cittadini e le certezze del Comune

La giunta :"Modugno più economica dei paesi limitrofi"

La tanto temuta e attesa tassa sui rifiuti è arrivata. In questi giorni i cittadini stanno ricevendo la bolletta da pagare e ne stanno comprendendo il funzionamento. Pareri abbastanza discordanti circondano questo arrivo e tra i cittadini aumentano i dubbi. C'è chi ha riscontrato degli aumenti, chi ha notato una seppur piccola diminuzione, chi l'ha trovata sostanzialmente invariata. L'Amministrazione comunale ha commentato, con una nota, l'arrivo delle fatture, ritenendo che, con l'arrivo della Tariffazione puntuale, ci sono risparmi per le famiglie modugnesi. "Con l'entrata in vigore della Tariffazione puntuale nel calcolo della tassa rifiuti ci sono risparmi per le famiglie modugnesi - è scritto nel comunicato della giunta comunale- È un dato incontestabile perché matematico. Il Comune di Modugno, infatti, ha operato riduzioni sulla parte variabile di cui si compone la tariffa che sul 2018 determinano una Tassa Rifiuti per le utenze domestiche più bassa di 4, 5, 8, 11 o 12 euro, a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare. Resta sostanzialmente invariata la Tarip per famiglie composte da una sola persona". Il risparmio, quindi ci sarebbe, e potrebbe andare ancora meglio se le famiglie continueranno a rimanere nell'ambito degli svuotamenti previsti che, sempre secondo quanto scritto nella nota, sarebbero stati resi noti alle famiglie con apposita comunicazione personalizzata. "La Raccolta differenziata a Modugno - si legge - è un sistema al quale le famiglie hanno risposto molto bene, porta i suoi vantaggi non solo in termini ambientali ma anche intermini di convenienza per tasche dei cittadini. Questi devono infatti sapere che oltre ai risparmi già conseguiti rispetto agli anni passati e ancora conseguibili nei prossimi anni, sarebbero stati letteralmente massacrati da un'ecotassa regionale vertiginosamente più alta se non si fosse ragginto l'attuale livello del 70% di raccolta differenziata". Modugno avrebbe quindi, rispetto a quella dei comuni limitrofi, una gratificazione più bassa, soprattutto di comuni come Bari e Bitonto, ma anche di Comuni più piccoli come Binetto, Bitritto e Giovinazzo facenti parte dell'ambito Aro Ba2. Un discorso a parte per la Tassa Rifiuti delle utenze non domestiche (imprese, esercizi commerciali, ristorazione, etc.), dove la risposta alla differenziata non è stata positiva come quella delle utenze domestiche. "Molte utenze non domestiche - continua-ancora oggi con la loro produzione di rifiuti impattano negativamente sul territorio e sul decoro urbano. Nel calcolo della Tarip per le utenze non domestiche, l'amministrazione comunale non ha potuto applicare agevolazioni e incentivi e, pertanto si registrano aumenti della tariffa. Aumenti che, tuttavia, non sono stati decisi arbitrariamente dal Comune di Modugno, ma sono stati calcolati sulla base dei coefficienti imposti dal DPR n. 158 del 1999, testo base per la determinazione delle tariffe per categorie merceologiche. Ad ogni buon conto, rispetto alla Tassa Rifiuti per le utenze non domestiche, il comune di Modugno resta più conveniente di comuni come Bitonto e Bari".
  • rifiuti
  • ambiente
Altri contenuti a tema
Smaltito il Capodanno restano per strada i botti esplosi Smaltito il Capodanno restano per strada i botti esplosi L'invito del sindaco è rimasto inascoltato
Atto vandalico in Piazza Romita Vescovo Atto vandalico in Piazza Romita Vescovo Il sindaco Magrone: "Più che inciviltà è ferocia dell'aggressore"
Pulizia straordinaria in via delle Rose Pulizia straordinaria in via delle Rose L'amministrazione contro gli incivili
Legambiente, ancora tra i banchi di scuola Legambiente, ancora tra i banchi di scuola Per la seconda volta consecutiva alla Vito Faenza
Un centro raccolta per il quartiere Cecilia? Lo chiedono i residenti Un centro raccolta per il quartiere Cecilia? Lo chiedono i residenti Interrogazioni dei consiglieri del PD Cramarossa e Delzotti
Rifiuti in periferia, l'assessore Luciano: 'la Regione ci ha dato i soldi' Rifiuti in periferia, l'assessore Luciano: 'la Regione ci ha dato i soldi' La questione riguarda la PEC inviata in ritardo
Rifiuti abbandonati, al Comune 70mila euro per rimuoverli Rifiuti abbandonati, al Comune 70mila euro per rimuoverli Fondi della Regione Puglia
Retake, 'il verde pubblico non è una nostra esclusiva' Retake, 'il verde pubblico non è una nostra esclusiva' Carnimeo: 'Facciamo sensibilizzazione'
© 2001-2019 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.