carabinieri JPG
carabinieri JPG
Cronaca

Modugno, stalking e minacce all’ex compagno: in 3 agli arresti domiciliari

I fatti per cui sono responsabili sarebbero iniziati a giugno 2018

I Carabinieri della Compagnia di Modugno e della Stazione di Bitritto, hanno dato esecuzione ad un provvedimento restrittivo, emesso dal GIP del Tribunale di Bari su analoga richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di tre persone, un uomo D.F.S. 39enne e di due donne C.R. 42enne e D.F.B. 35enne, tutti originari di Bitritto, ritenute responsabili di minacce, lesioni e danneggiamento nei confronti dei altre tre persone.
Secondo l'impostazione accusatoria accolta dal G.I.P. (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa), i soggetti, si sarebbero resi responsabili, in concorso tra loro, di una serie di condotte finalizzate a perseguitare un loro concittadino, un 35enne, la sua nuova compagna ed i loro figli, dal momento in cui l'uomo aveva interrotto la relazione sentimentale che lo aveva legato a D.F.B. fino al 2018.
I fatti di cui si sarebbero resi responsabili i soggetti sarebbero iniziati appunto nel giugno del 2018, allorquando, poco dopo l'inizio della nuova relazione sentimentale, il 35enne ogni qualvolta veniva incrociato per le vie di Bitritto, unitamente alla nuova compagna ed ai figli avuti dalla precedente relazione, veniva pesantemente minacciato ed insultato. Da quel momento, ogni incontro intercorso tra le vittime ed i presunti stalker, era contraddistinto da aggressioni verbali, minacce di morte ed inviti ad abbandonare la cittadina di Bitritto per evitare scenari peggiori. Gli insulti, le aggressioni e le minacce sarebbero proseguite per anni, seppure intervallate da lassi temporali di apparente quiete, dovuti anche al fatto che i due ex, per il bene dei figli, avevano cominciato a farsi assistere da uno psicologo per poter affrontare al meglio la loro nuova condizione, cosa questa probabilmente fraintesa dalla donna che sperava in un concreto riavvicinamento. A determinare nell'uomo la volontà di sporgere denuncia sono stati gli ultimi episodi dei quali sarebbero rimasti vittime, connaturati da un'aggressività tali da persuaderli a lasciare la cittadina di residenza per trasferirsi altrove, stante ormai il timore e le minacce patite. Nello specifico, nello scorso mese di aprile, gli indagati avrebbero aspettato nei pressi dell'abitazione di residenza l'uomo mentre faceva rientro a casa a bordo della propria autovettura, lo avrebbero accerchiato e avrebbero cominciato a sferrare calci e pugni contro la carrozzeria, i cristalli degli sportelli ed il parabrezza dell'auto, mandandoli in frantumi. I militari dell'Arma hanno ricostruito un grave quadro indiziario a carico degli autori delle condotte persecutorie, che sottoposto all'attenzione dell'A.G. di Bari, ha portato all'emissione di un'ordinanza di misura cautelare nei confronti degli indagati. Gli stessi, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso la propria abitazione ove resteranno sottoposti agli arresti domiciliari a disposizione dell'A.G..
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Truffa di 12mila euro a un anziano disabile: i Carabinieri di Modugno arrestano una 22enne di Napoli Truffa di 12mila euro a un anziano disabile: i Carabinieri di Modugno arrestano una 22enne di Napoli Si era spacciata come funzionaria delle poste recandosi a casa dell'uomo
Si era allontanato da Modugno l'estate scorsa, arrestato latitante in Spagna Si era allontanato da Modugno l'estate scorsa, arrestato latitante in Spagna La stretta collaborazione con la Polizia Francese e la Polizia Spagnola ha consentito di localizzare e arrestare Daci Vullnet, di origini albanesi
Furto aggravato ai danni di un'azienda di Modugno, 3 soggetti agli arresti domiciliari Furto aggravato ai danni di un'azienda di Modugno, 3 soggetti agli arresti domiciliari Il provvedimento scaturisce dall’indagine condotta da personale della Stazione Carabinieri locale
Triste notizia per Modugno, trovata morta Giulia Maffei Triste notizia per Modugno, trovata morta Giulia Maffei Il corpo della 57enne sarebbe stato rinvenuto in campagna
Sequestro di oltre 40 chilogrammi di "fuochi d'artificio" tra Bari e provincia Sequestro di oltre 40 chilogrammi di "fuochi d'artificio" tra Bari e provincia Le attività svolte dai Carabinieri hanno lo scopo di limitare i pericoli per chi utilizza fuochi non certificati
I Carabinieri di Modugno arrestano a Trepuzzi rapinatore in fuga I Carabinieri di Modugno arrestano a Trepuzzi rapinatore in fuga I reati contestati riguardano una rapina, un'altra tentata rapina, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale
Sorpresi a rubare un'auto tentano di investire i carabinieri Sorpresi a rubare un'auto tentano di investire i carabinieri È successo ieri notte a Binetto. I ladri fuggiti a piedi, i militari non hanno riportato lesioni gravi
Modugno, aggrediscono e rapinano una prostituta. Arrestati due giovani Modugno, aggrediscono e rapinano una prostituta. Arrestati due giovani I Carabinieri hanno colto in flagranza il reato compiuto da ragazzi residenti a Grumo Appula
© 2001-2024 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.