Centro
Centro "Maila" Modugno
Attualità

Modugno, centro Maila: "Regione sblocchi i contributi"

La struttura fornisce sostegno post-scolastico a 70 bambini. Anna Corriero: "Continuiamo a lavorare in difficoltà economiche"

Salvare le attività e permettere ai bambini di proseguire il percorso cominciato a settembre. È questo l'appello lanciato dagli operatori del centro diurno "Maila", una delle realtà sociali più attive del comune di Modugno. La struttura ospita quotidianamente circa 70 bambini, fornendo sostegno post-scolastico e proponendo numerose attività ricreative e sportive. Il team è composto da 32 dipendenti, la maggior parte dei quali educatori, che seguono i bambini in classi "bolla", in modo tale da evitare la chiusura della struttura in caso di positività al Coronavirus. Il centro "Maila" ospita anche alunni provenienti dai comuni limitrofi: il servizio navetta permette ai piccoli di raggiungere la struttura alle ore 15,30 e far ritorno a casa alle 18,30.

"Questa struttura è aperta da 4 anni – spiega Anna Corriero, coordinatrice pedagogica del centro – e svolge un ruolo fondamentale per più di 70 famiglie. Siamo in prima linea per offrire un sostegno pedagogico, ma anche psicologico, a questi bambini e ragazzi".

Le attività del centro diurno sono messe a repentaglio dai ritardi nei pagamenti della Regione Puglia. "Maila", insieme a 500 strutture educative pugliesi, ha aperto i battenti a settembre 2020, ma al momento non c'è alcuna certezza sull'erogazione dei voucher conciliazione. Si tratta di buoni presentati dai genitori dei ragazzi che frequentano il centro: dopo essere stati erogati dalla Regione, i fondi passano per gli ambiti territoriali e, infine, arrivano alle Cooperative che gestiscono le strutture. La maggior parte dei centri educativi è ancora in attesa di sapere se la propria domanda di iscrizione a catalogo è stata accettata.

"Da circa un anno continuiamo a lavorare in evidenti difficoltà economiche – prosegue Anna Corriero -. Abbiamo 32 dipendenti e non possiamo privarci di nessuna figura, poiché la Regione Puglia richiede un preciso numero di operatori in base ai bambini presi in carico. La situazione però è surreale: se il portale dei voucher conciliazione non sarà sbloccato al più presto, non saremo in grado di pagare il personale".

Legacoop Sociali Puglia, Confcooperative e Fism Puglia hanno inviato una nota congiunta al governatore Emiliano per "trovare una soluzione a questa situazione, che sta annientando il sistema dell'offerta impoverendo il territorio e sta danneggiando anche le famiglie".
Il centro "Maila" ha organizzato un banco alimentare per aiutare le famiglie in difficoltà: "Questo è solo un altro tassello che si aggiunge alle nostre attività – conclude la coordinatrice – chiediamo alla Regione Puglia di accelerare i tempi: non possiamo permetterci di sbattere la porta in faccia ai bambini che da anni contano sul nostro aiuto per affrontare l'anno scolastico".
  • Regione Puglia
  • modugno
Altri contenuti a tema
Modugno tutela le vittime di violenza e cyberbullismo: siglato il protocollo Modugno tutela le vittime di violenza e cyberbullismo: siglato il protocollo La firma dell'accordo tra l'assessorato al Welfare e l'O.d.v. Gens Nova. Attivato uno spazio di ascolto legale per le persone fragili.
Proposte per il Recovery Sud, Modugno nella rete dei comuni Proposte per il Recovery Sud, Modugno nella rete dei comuni I sindaci chiedono un piano straordinario di assunzioni che destini ai Comuni meridionali 5000 giovani progettist
Modugno, uno spazio d'ascolto per le vittime di revenge porn e cyberbullismo Modugno, uno spazio d'ascolto per le vittime di revenge porn e cyberbullismo L'amministrazione firmerà un protocollo d'intesa con l'Odv Gens Nova
Modugno, rifiuti di ogni genere nell'indifferenziata: "Sanzioni per chi non rispetta le regole" Modugno, rifiuti di ogni genere nell'indifferenziata: "Sanzioni per chi non rispetta le regole" Proseguono i controlli in città. Spizzico: "Siamo vicini alla Modugno per bene".
Modugno, istituita commissione Covid: "Strumento per affrontare l'emergenza" Modugno, istituita commissione Covid: "Strumento per affrontare l'emergenza" Sarà composta da sette consiglieri, quattro della maggioranza e tre della minoranza
Modugno, apre un bistrot in piena pandemia: la storia di Rita Modugno, apre un bistrot in piena pandemia: la storia di Rita A 35 anni ha deciso di investire nella ristorazione: "Tanti sacrifici, spero che sia un luogo di ritrovo per i ragazzi"
Covid, partite le vaccinazioni a Modugno: Taxi Sociale per gli over 80 Covid, partite le vaccinazioni a Modugno: Taxi Sociale per gli over 80 A disposizione un servizio di trasporto gratuito per ricevere la prima dose del vaccino
Porto Torres, Bonasia: "Mancano numerose firme, al lavoro per soluzioni alternative" Porto Torres, Bonasia: "Mancano numerose firme, al lavoro per soluzioni alternative" Il primo cittadino fa il punto sulla procedura per la cessione dell’area: "L’unanimità pubblicizzata non c’è affatto".
© 2001-2021 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.