martij
martij
Politica

«Il turismo esperienziale passa da dimore storiche»

Roberto Marti, candidato per la Lega alle Europee: «Recuperare il 47% inutilizzato»

Ben il 47% delle dimore presenta porzioni attualmente inutilizzate. Tradotto: otto milioni di metri quadrati di edifici di enorme pregio culturale ed architettonico rimangono ancora non utilizzati. Si tratta di una superficie immensa che rappresenta circa 1.700 volte l'estensione dei corpi di fabbrica della Reggia di Caserta e cento volte la volumetria complessiva dell'Empire State Building. Riuscire a mettere a sistema queste porzioni di fabbricati oggi in disuso significa offrire un contributo concreto e strategico per le attese e le istanze di sviluppo del turismo culturale ed esperienziale del nostro Paese.

È quanto ha ribadito Roberto Marti, presidente della commissione cultura del Senato, candidato per la Lega alle Europee nella Circoscrizione Sud, intervenendo a Ruffano in occasione dell'evento Cortili Aperti.

Marti ha sottolineato sia l'importanza fondamentale che assume tutto questo patrimonio extraurbano di casolari, cascine, torri e poderi non solo per intercettare importanti segmenti turistici internazionali ma anche per lo sviluppo sociale, culturale ed economico delle aree interne; sia il forte legame tra lo Stato, chiamato a tutelare questi beni e i privati, alla cui responsabilità questi sono affidati. Bisogna trasformare questa sinergia migliorabile nella via maestra per rendere questa bellezza diffusa, sempre più riconoscibile e fruibile in termini ricettivi.

Le dimore storiche possono rappresentare un formidabile sostegno anche per il turismo verde e responsabile, per lo sviluppo rurale e per tutta la filiera agroalimentare strettamente connessa ai contenuti ed alla proposte del turismo esperienziale. L'ultimo Rapporto dell'Osservatorio del Patrimonio Culturale Privato conferma come e perché funzionino le iniziative messe in campo dal Governo per promuovere e sostenere questa destinazione culturale che crea opportunità di sviluppo per una vasta gamma di servizi correlati: dall'accoglienza alla ristorazione, dal commercio a tutta la filiera turistica e ricreativa con un enorme e positivo impatto sull'occupazione.

Le dimore storiche – sottolinea ancora il senatore Marti – rappresentano un'importante componente del nostro patrimonio culturale. Si tratta di una vasta ed eterogenea ricchezza per il nostro Paese, distribuita su tutto il territorio nazionale ma con la peculiarità di essere per quasi l'80% situata in campagna o in provincia. Ognuno di questi beni è uno scrigno, ha un'identità propria determinata dalla sua storia e dallo stretto legame con il luogo di riferimento. Proprio per questo, le dimore storiche possono diventare uno strumento senza precedenti per far girare l'economia trasmettendo e condividendo storia e identità distintiva.
  • Elezioni
Altri contenuti a tema
Elezioni europee 2024, i risultati a Modugno: trionfo PD Elezioni europee 2024, i risultati a Modugno: trionfo PD Boom di preferenze per Antonio Decaro con 5.459 voti
Elezioni europee 2024, l'affluenza definitiva a Modugno Elezioni europee 2024, l'affluenza definitiva a Modugno Seggi chiusi, iniziano le operazioni di conteggio
Europee, apertura straordinaria dell'ufficio anagrafe a Modugno Europee, apertura straordinaria dell'ufficio anagrafe a Modugno Sono previsti rinnovi del documento d'identità per agevolare le operazioni di voto
Europee, oggi un corso online per i presidenti di seggio Europee, oggi un corso online per i presidenti di seggio Tutte le indicazioni per seguirlo
Elezioni Europee 2024: vademecum con tutte le info utili Elezioni Europee 2024: vademecum con tutte le info utili Regolamento e modalità di voto in vista dei giorni 8-9 giugno 2024
Europee, domani a Modugno apertura straordinaria dell'ufficio anagrafe Europee, domani a Modugno apertura straordinaria dell'ufficio anagrafe Lo sportello rimarrà aperto dalle ore 09:00 alle ore 12:00
Europee, a Modugno voto domiciliare per elettori affetti da gravi infermità Europee, a Modugno voto domiciliare per elettori affetti da gravi infermità L'apposita domanda dovrà pervenire al Comune entro il 20 maggio
Europee, aperture straordinarie per l'ufficio elettorale di Modugno Europee, aperture straordinarie per l'ufficio elettorale di Modugno I servizi saranno garantiti anche da domani al 1 maggio compreso
© 2001-2024 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.