Uno scippo
Uno scippo
Cronaca

Finge di volerle aiutare per scipparle, arrestato

L'uomo aveva agito anche a Modugno contro principalmente vittime donne

Nella mattinata di ieri, a Bari, la Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari, su richiesta di questa Procura della Repubblica, a seguito di attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile della Questura di Bari, nei confronti di un soggetti di 42 anni, pluripregiudicato per reati specifici, senza fissa dimora, al quale vengono contestati nove episodi di furti con destrezza e violenza, commessi ai danni di donne, in Bari e nei Comuni di Modugno, Valenzano, Capurso e Bitonto, in un lasso di tempo che intercorre tra i mesi di agosto ed ottobre scorsi.


Il provvedimento cautelare in carcere è l'epilogo di una serie di complesse e articolate investigazioni compiute da personale della sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile, che hanno consentito di acquisire convergenti elementi probatori circa la responsabilità dell'odierno arrestato, accertamenti compiuti nella fase delle indagini preliminari, che necessitano della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa, in riferimento alla commissione dei citati delitti, portati a compimento con serialità e con un identico modus operandi.

Gli approfonditi accertamenti hanno consentito di acclarare che il soggetto, a bordo di uno scooter, poi risultato provento di furto, in più occasioni, era solito accostarsi alle autovetture con alla guida, per lo più, donne e, fingendo di voler prestare aiuto o simulando un inesistente incidente stradale, fulmineamente s'impossessava, a seconda delle circostanze, di borse, di collanine o di bracciali, per poi immediatamente darsi a repentina fuga.

La raccolta e l'esame delle denunce delle vittime, l'analisi delle immagini dei sistemi di video sorveglianza cittadini, nonché lo studio delle abitudini del soggetto e delle sue caratteristiche somatiche, l'individuazione del motociclo utilizzato, un Sim Simphony, di colore grigio, privo di bauletto, hanno permesso agli investigatori della Squadra Mobile di identificare l'autore e di fornire una valida piattaforma di gravi indizi di reato, necessaria per l'emissione del provvedimento cautelare in carcere.

È importante sottolineare che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che, all'esecuzione della misura cautelare in argomento, seguirà l'interrogatorio di garanzia e il confronto con la difesa degli indagati, la cui eventuale colpevolezza, in ordine ai reati contestati, dovrà essere accertata in sede di processo, nel contraddittorio tra le parti.
  • Furto
Altri contenuti a tema
Rapina a un tabaccaio di Modugno. Ladro arrestato dai carabinieri Rapina a un tabaccaio di Modugno. Ladro arrestato dai carabinieri I fatti risalgono al 29 settembre 2021
Tentano un furto di rame a Modugno, interviene la sicurezza Tentano un furto di rame a Modugno, interviene la sicurezza Quattro uomini si erano intrufolati in una azienda, allertate le forze dell'ordine
Furti d'auto, i carabinieri di Modugno arrestano un 34enne e un 40enne Furti d'auto, i carabinieri di Modugno arrestano un 34enne e un 40enne Entrambi provenienti da Noicattaro sono accusati di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di grimaldelli
Sollevatore di azienda di Modugno rubato ritrovato in Molise Sollevatore di azienda di Modugno rubato ritrovato in Molise I carabinieri lo hanno rinvenuto in un'azienda agricola di Campomarino. Denunciato un 28enne
Modugno, ruba tenda da sole ad un commerciante: carabinieri denunciano 46enne Modugno, ruba tenda da sole ad un commerciante: carabinieri denunciano 46enne La vittima del furto aveva chiesto aiuto ai militari confidando la propria amarezza e disperazione.
Fanno esplodere un bancomat a Modugno, ma fuggono alla vista dei carabinieri Fanno esplodere un bancomat a Modugno, ma fuggono alla vista dei carabinieri Nonostante l'esplosione la cassaforte ha retto e i ladri sono scappati a mani vuote. Indagini in corso
Tentato furto di olive, denunciati in due a Toritto Tentato furto di olive, denunciati in due a Toritto Si tratta di un 42enne e un 37enne, entrambi extracomunitari, provenienti da Potenza e Taranto
Modugno, sfondano il muro ma interviene la vigilanza. Ladri in fuga a mani vuote Modugno, sfondano il muro ma interviene la vigilanza. Ladri in fuga a mani vuote Il fatto è accaduto nella serata di domenica, sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione
© 2001-2024 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.