Bucci e Caroli
Bucci e Caroli
Scuola e Lavoro

Crisi Baritech, incontro tra Gigia Bucci di Cgil e Leo Caroli della task force regionale

«Occorre un comune obiettivo: l’avvio di nuove attività anche diversificate in quel sito produttivo e la ricollocazione dei dipendenti»

Rischiano di perdere il lavoro i 150 operai della Baritech, ex Osram, azienda nella zona industriale di Bari che per decenni ha prodotto lampadine e che nell'ultimo anno si è specializzata nel tessuto delle mascherine anti covid.

L'azienda Martur ha avviato attraverso Porta Futuro la selezione di ingegneri per il centro di ricerca e operai richiesti dall'azienda. Così facendo vanno a casa i dipendenti che rischiano il posto di lavoro per mancanza di professionalità richieste dalla multinazionale turca dell'automotive.

«I soldi pubblici, nonché l'impegno che la Regione mette attraverso le sue risorse - commenta Gigia Bucci, Segretaria Generale Cgil Bari - devono essere utilizzati per riassorbire il personale attraverso percorsi di formazione e riqualificazione. Si tratta di competenze che non possono essere perse. Non possiamo permettere che nella nostra area industriale arrivino veri e propri predatori a fare investimenti, utilizzare risorse pubbliche per poi aprire una guerra fra poveri, ossia fra i padri ultracinquantenni fuori dai cancelli che avranno perso il lavoro e i figli che entreranno, le cui professionalità sono rispondenti ai profili che la nuova azienda ha richiesto e per cui sta procedendo con le selezioni del personale. Questa cosa è inammissibile. L'area industriale di Bari che molti dicono sia piena di lavoro, è invece satura di crisi, piena di problemi occupazionali derivanti proprio da queste multinazionali che vengono, investono col ricatto di scegliere chi dicono loro a lavorare, e per mancanza di commesse, liquidano le società e mandano a casa centinaia di dipendenti. Devono intervenire responsabilmente istituzioni e politica, conclude Bucci, ma sono anche e soprattutto le imprese che vanno richiamate ad una responsabilità sociale che stanno dimostrando di non avere, perché nel momento in cui fanno un investimento devono dar conto al territorio e alle persone che abitano quel territorio».

«Occorre maggiore flessibilità nel negoziato tra Baritech e tutti i manifestatori di interesse che approcceranno all'ipotesi di reindustrializzazione - spiega Leo Caroli a capo della Task force regionale - perché si rischia che la rigidità dell'uno scontrandosi con quella dell'altro, porti ad un vero e proprio fallimento. Occorre un comune obiettivo: l'avvio di nuove attività anche diversificate in quel sito produttivo e la ricollocazione dei dipendenti». «Oltre questo ribadisco - continua Caroli - che abbiamo bisogno di nuove misure che rendano attrattiva la reindustrializzazione. Queste misure non possono che essere pubbliche e a carico della Regione».

«Un pacchetto "made in Puglia" che accompagni i lavoratori verso la riqualificazione e renda sostenibile l'impegno di reindustrializzazione da parte degli investitori», conclude Caroli.
  • Lavoro
Altri contenuti a tema
Musa Job seleziona le giuste figure professionali Musa Job seleziona le giuste figure professionali «Corsisti e aziende convenzionate hanno maggiori possibilità di collocamento»
Il futuro della zona Asi, se ne parla in “Modugno terra d'eccellenza” Il futuro della zona Asi, se ne parla in “Modugno terra d'eccellenza” Lo workshop si svolgerà il prossimo 21 luglio
È ora di imparare effettivamente un lavoro che ti permetta di trovare lavoro È ora di imparare effettivamente un lavoro che ti permetta di trovare lavoro Esistono figure professionali richiestissime dalle aziende che, paradossalmente, trovano difficoltà nel reperirle
Concorso istruttore amministrativo contabile, prove scritte il 21 e 22 giugno Concorso istruttore amministrativo contabile, prove scritte il 21 e 22 giugno Tutte le info utili
Festa del Lavoro: il Gruppo Megamark chiude punti vendita, uffici e piattaforme logistiche Festa del Lavoro: il Gruppo Megamark chiude punti vendita, uffici e piattaforme logistiche Cav. Pomarico: «Giornata da trascorrere in famiglia e da dedicare al proprio benessere»
L'esperienza straordinaria di Benny ed Emanuele, assunti a tempo indeterminato L'esperienza straordinaria di Benny ed Emanuele, assunti a tempo indeterminato Gruppo Megamark e Trani Autism Friendly insieme per una storia di integrazione lavorativa
Crisi Bosch, ieri mattina incontro in Comune a Modugno Crisi Bosch, ieri mattina incontro in Comune a Modugno Al tavolo organizzato da Fim Cisl erano presenti il sindaco Bonasia e il vicesindaco Montebruno
Fumata nera per Baritech, rischiano il posto di lavoro 158 dipendenti Fumata nera per Baritech, rischiano il posto di lavoro 158 dipendenti La notizia arrivata dopo l'incontro della task force regionale sul lavoro tenutosi ieri
© 2001-2022 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.