ristorante JPG
ristorante JPG
Attualità

Covid, i ristoratori di Modugno: "Situazione drammatica ma non molliamo"

I locali tornano ad accogliere i clienti con il passaggio in zona gialla: "Chiudere alle 18 significa rinunciare alla maggior parte dell’incasso"


«Questa riapertura ci concede un po' di respiro, ma la situazione resta drammatica». È questo l'appello lanciato dai ristoratori modugnesi all'indomani del passaggio della Puglia in zona gialla. I locali sono infatti tornati a riaprire i battenti e accoglieranno i clienti durante il weekend di San Valentino.

«Stiamo raccogliendo alcune prenotazioni – spiega Francesco Gianvecchio, titolare del ristorante "Il Grottino" -, ma il distanziamento tra i tavoli limita molto la nostra attività. Per ripartire davvero è necessario lavorare nelle ore serali: solo in quel caso potremo davvero riprendere una boccata di ossigeno e tornare a lavorare normalmente».

La chiusura a partire dalle ore 18 limita notevolmente l'attività di pub e hamburgherie: «Con il passaggio in zona gialla è cambiato davvero poco – aggiunge Gino Morelli, gestore del pub "Macondo" -, chiudere alle 18 significa rinunciare alla maggior parte dell'incasso. Alcuni clienti ci hanno chiesto degli sconti, in questo momento è davvero difficile accontentarli. Stiamo riconvertendo la nostra attività per lavorare a pranzo ma questo comporta un impiego di denaro che al momento non riusciamo a far rientrare nelle casse. Speriamo che questo periodo passi velocemente».

Alcune attività modugnesi hanno aperto da poco tempo e hanno subito maggiormente gli effetti della pandemia: «La situazione resta complessa – aggiunge Emanuel Antonio Caggiano, titolare del Panacea -, fin dai primi giorni abbiamo dovuto reinventarci ed entrare nell'ottica del delivery. Questo però non gratifica i nostri sforzi: l'esperienza di vivere la sala e gustare le nostre specialità resta qualcosa di unico per i clienti. Noi però non ci fermiamo e rispettiamo le regole: serve spirito di sacrificio per dar vita a nuove idee e continuare a sorprendere i clienti».

L'allentamento delle misure con il passaggio della Puglia in zona gialla ha risvegliato il piacere dei clienti che nel weekend pranzeranno nei locali: «Abbiamo avuto alcune prenotazioni – spiega Francesco Caricola, titolare del Grand Bistrot -, in questo momento bisogna accontentarsi di quello che ci viene dato e tornare a questa pseudo normalità. L'importante è che questo sia un punto di inizio e non una semplice alternanza tra la zona gialla e quella arancione. L'alternarsi delle riaperture e chiusure crea un danno incalcolabile al settore di ristorazione: parliamo di merce acquistata e poi non consumata oltre che alla difficile gestione del personale. Il mio locale, così come tanti altri a Modugno, concentra il maggior incasso a partire dalle 18. La chiusura anticipata ha portato a cospicue perdite economiche. Nonostante questo, siamo ottimisti per il futuro: dobbiamo andare avanti a tutti i costi, non possiamo fermarci».
  • modugno
Altri contenuti a tema
Modugno tutela le vittime di violenza e cyberbullismo: siglato il protocollo Modugno tutela le vittime di violenza e cyberbullismo: siglato il protocollo La firma dell'accordo tra l'assessorato al Welfare e l'O.d.v. Gens Nova. Attivato uno spazio di ascolto legale per le persone fragili.
Proposte per il Recovery Sud, Modugno nella rete dei comuni Proposte per il Recovery Sud, Modugno nella rete dei comuni I sindaci chiedono un piano straordinario di assunzioni che destini ai Comuni meridionali 5000 giovani progettist
Modugno, uno spazio d'ascolto per le vittime di revenge porn e cyberbullismo Modugno, uno spazio d'ascolto per le vittime di revenge porn e cyberbullismo L'amministrazione firmerà un protocollo d'intesa con l'Odv Gens Nova
Modugno, rifiuti di ogni genere nell'indifferenziata: "Sanzioni per chi non rispetta le regole" Modugno, rifiuti di ogni genere nell'indifferenziata: "Sanzioni per chi non rispetta le regole" Proseguono i controlli in città. Spizzico: "Siamo vicini alla Modugno per bene".
Modugno, istituita commissione Covid: "Strumento per affrontare l'emergenza" Modugno, istituita commissione Covid: "Strumento per affrontare l'emergenza" Sarà composta da sette consiglieri, quattro della maggioranza e tre della minoranza
Modugno, apre un bistrot in piena pandemia: la storia di Rita Modugno, apre un bistrot in piena pandemia: la storia di Rita A 35 anni ha deciso di investire nella ristorazione: "Tanti sacrifici, spero che sia un luogo di ritrovo per i ragazzi"
Covid, partite le vaccinazioni a Modugno: Taxi Sociale per gli over 80 Covid, partite le vaccinazioni a Modugno: Taxi Sociale per gli over 80 A disposizione un servizio di trasporto gratuito per ricevere la prima dose del vaccino
Porto Torres, Bonasia: "Mancano numerose firme, al lavoro per soluzioni alternative" Porto Torres, Bonasia: "Mancano numerose firme, al lavoro per soluzioni alternative" Il primo cittadino fa il punto sulla procedura per la cessione dell’area: "L’unanimità pubblicizzata non c’è affatto".
© 2001-2021 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.