Cyberbullismo
Cyberbullismo
Vita di città

Bullismo a Modugno, denunciare non serve?

La Lega Salvini Premier cittadina racconta la storia di una mamma e della figlia

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Una lunga nota, diramata dalla Lega Salvini Premier Modugno, e che riportiamo a margine, racconta una storia che non si vorrebbe mai sentire. Stando a quanto si legge, succede che una ragazza venga bullizzata da un compagno di classe fuori dalla scuola, ma nonostante la denuncia della madre la scuola non interviene perché i fatti accadono all'esterno dell'istituto e nemmeno i vigili sembrano potere nulla, e nemmeno i carabinieri. A chi dovrebbe quindi denunciare un genitore una simile situazione? La nota del partito di Salvini:

«Una madre si rivolge ai responsabili di un istituto scolastico di Modugno, raccontando loro che sua figlia, come altri ragazzi, è fatto segno di continue molestie da parte di un suo compagno di classe all'esterno della scuola ed in classe. All'esterno della scuola, gli insulti sono sistematicamente lanciati dai componenti di una banda di teppistelli, di cui il compagno sembra esserne il capo. I responsabili dell'Istituto, che dovrebbero intervenire, rispondono che non riguarda loro se il fatto non avviene nella scuola. La madre della ragazza, dicono i responsabili, deve vedersela con i genitori dei ragazzi. Peccato che il padre del bullo sia in ferie forzate e che la madre non sia una persona che ascolta. La madre della ragazza, allora, si rivolge ai vigili che si impegnano a mandare delle pattuglie nei parchi per garantire la sicurezza ed i carabinieri spiegano che c'è poco personale. Questa è la situazione, a Modugno, di chi denuncia casi di bullismo. Bullismo, non esercitato solo nelle classi scolastiche ma anche all'esterno della scuola, alla presenza di molti genitori che vedono, ascoltano, ma non intervengono. Stiamo parlando di un istituto di scuola media. Uno di quegli istituti particolarmente impegnati ad organizzare incontri con i genitori, per discutere di vari temi, tra cui il bullismo. Almeno a livello teorico. Poi, quando si tratta di operare praticamente, chissà perché, chissà come, ognuno passa la palla all'altro ed alla fine tutto rimane alla responsabilità dei genitori dei bullizzati. La banda dei bulli non opera solo nella scuola ma anche nei parchi cittadini o in prossimità dell'ufficio postale. Insultano, deridono, distruggono l'arredo urbano, senza temere minimamente la presenza degli adulti né, tanto meno, dei vigili. Individuano le loro vittime abituali e le seguono, impaurendole, minacciandole, umiliandole. La loro impunibilità aumenta la qualità, in negativo, delle loro scorribande, sempre più temerarie, anche nel centro del paese. Al di là, quindi, delle belle iniziative e delle belle parole contro il bullismo, chi deve praticamente salvaguardare, proteggere, i soggetti deboli? Chi deve mettere fine a questi atti ignobili di un manipolo di ragazzini di dodici, tredici anni che si comportano già come potenziali delinquenti? Non è la scuola? Non sono le forze dell'ordine? Chi, allora? E che serve invitare a denunciare questi fenomeni di delinquenza se poi nessuno provvede a disattivare questi bulli? La verità è che questa microcriminalità, oggi non combattuta, è la leva della prossima criminalità. In questo paese, legalitario nei proclami, è diventato terra di conquista di scassinatori, estorsori e spacciatori».
  • bullismo
  • Lega Modugno
Altri contenuti a tema
Modugno, in piazza il gazebo della Lega per il tesseramento 2020 Modugno, in piazza il gazebo della Lega per il tesseramento 2020 Possibile per chi è interessato anche sottoscrivere una raccolta firme per dire no a vitalizi, cartelle equitalia e sanatoria clandestini
Toccalini, Lega Giovani, a Modugno: «Il nostro partito sarà protagonista della rinascita della città» Toccalini, Lega Giovani, a Modugno: «Il nostro partito sarà protagonista della rinascita della città» Il segretario nazionale ha effettuato un sopralluogo alle piscine e all'ex pretura insieme a Volpe, Romito e Lopez
Salvini in Puglia: «Grazie alla Lega, dopo 15 anni c'è una squadra solida e compatta nel centrodestra» Salvini in Puglia: «Grazie alla Lega, dopo 15 anni c'è una squadra solida e compatta nel centrodestra» Il leader del Carroccio incontra i metalmeccanici e dice: «Sanità funziona con integrazione pubblico-privato. A luglio porteremo Zaia qui». Altieri: «Basta Emiliano»
Modugno, la battaglia di nonna Pia per avere aiuto Modugno, la battaglia di nonna Pia per avere aiuto A raccontare la storia della signora è stato Hermes Lopez, di Lega Salvini Premier
Riqualificazione delle aree verdi, la Lega Modugno scrive al sindaco Riqualificazione delle aree verdi, la Lega Modugno scrive al sindaco Una lettera indirizzata anche ad assessore e responsabile invita l'amministrazione ad effettuare interventi di ripristino delle zone
Modugno, i commercianti in crisi consegnano simbolicamente le chiavi Modugno, i commercianti in crisi consegnano simbolicamente le chiavi La Lega promuove anche in città l'iniziativa nazionale che si svolgerà lunedì, sulla scia di una manifestazione tenutasi a Bari qualche giorno fa
Veleno sotto gli alberi a Modugno, la segnalazione della Lega Veleno sotto gli alberi a Modugno, la segnalazione della Lega Hermes Lopez, segretario cittadino del Carroccio: «Ho già inoltrato la segnalazione all'ufficio ambiente e informato i consiglieri comunali»
Modugno, la Lega raccoglie adesioni ma sarà Pilloli candidato del centrodestra? Modugno, la Lega raccoglie adesioni ma sarà Pilloli candidato del centrodestra? In attesa del nome della coalizione il partito del carroccio cittadino sta acquisendo candidature per le prossime amministrative
© 2001-2020 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.