Modugno
Modugno
Politica

Abusivi nelle scuole, partono gli allontanamenti

Dopo le lettere dell'amministrazione

Tutti avrebbero saputo. E forse taciuto per paura. In passato qualcuno avrebbe anche scritto al prefetto chiedendo soluzioni immediate. Il sindaco Nicola Magrone ha sollecitato, così come alcuni suoi predecessori, interventi seri e concreti da parte del Tribunale che di fatto ha preso in carico un fascicolo corposo sugli abusivi nelle scuole. Coloro che, per intenderci, avrebbero occupato locali comunali non avendone diritto. Nei giorni scorsi i primi provvedimenti in una scuola elementare del terzo circolo. Un appartamento che ora potrebbe essere usato per laboratori didattici, per attività pomeridiane. C'è chi tra gli insegnanti però teme che ci sia qualcuno pronto ad occupare quell'appartamento. Nonostante sia stato murato un ingresso secondario e cambiata la serratura. Non sarebbe certo la prima volta.
Sugli abusivi (o presunti tali) c'è un'inchiesta della Procura di Bari. Due anni fa è stata chiesta una proroga delle indagini per i reati di abuso d'ufficio e omissione di atti d'ufficio. Sotto la lente di ingrandimento dei militari della Guardia di Finanza sarebbero finiti dieci nuclei familiari (alcuni anche con bambini a carico). Più volte il sindaco Nicola Magrone ha sottolineato di non volersi 'avventurare in atti da sceriffo'.
© 2001-2021 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.