Rocco Camasta
Rocco Camasta
Speciale

Dalla tradizione all'innovazione, intervista a Rocco Camasta "Re dell'hamburger gourmet perfetto"

Modugnese doc si è aggiudicato il primo premio nella Burger Battle la cui finale si è tenuta a Rimini all'interno di Beer&Food Attraction

Pochi giorni fa è stato incoronato "Re dell'hamburger gourmet perfetto" nella Burger Battle la cui finale si è tenuta a Rimini all'interno di Beer&Food Attraction. È Rocco Camasta, titolare dell'hamburgeria-steakhouse "The Butcher" di Modugno, modugnese doc. ModugnoViva lo ha intervistato, per capire la sua storia e come è nato l'hamburger unico, frutto di capace improvvisazione e realizzato con Scottona Carne al Fuoco - Aia, squacquerone, radicchio, cioccolato fondente 99%, zenzero, pesto di pistacchio, castagne e, dulcis in fundo, salsa senape&miele Develey su pane Skyr Pastridor che gli ha garantito il primo posto sul podio.

Chi è Rocco Camasta? Qual è la sua storia e come nasce questa passione per gli hamburger gourmet?

Sono un modugnese doc, nasco come macellaio. In famiglia esercitiamo questa attività da oltre 30 anni. Nel 2017 ho deciso di trasformare quella che era la mia macelleria in "The Butcher", un locale dove facciamo hamburger e bisteccheria. Un luogo dove dare spazio alla mia inventiva e al mio estro creativo nell'abbinamento degli hamburger gourmet.

Come mai ha deciso di partecipare a questa competizione?

Avevo già partecipato nel 2019, finendo sul podio senza vincere. Quest'anno ho riprovato e ho avuto la meglio. Abbiamo fatto una selezione a livello regionale nel sud ad Altamura. Vinta questa ho avuto accesso alle finali che si sono tenute a Rimini. Mi sono trovato a dover fare una sfida, dove eravamo sei concorrenti selezionati da tutta Italia. Abbiamo dovuto affrontare due batterie da tre, nella prima ho portato una mia ricetta, con cui avevo superato le selezioni, ma con una piccola modifica per avere qualche punto in più. Nella finalissima, invece, c'è stata data una mistery box con all'interno 13 ingredienti. In trenta minuti dovevamo utilizzare almeno 5 ingredienti di questa mistery box per creare un hamburger gourmet da zero.

Questa vittoria era una cosa che si aspettava di ottenere o non credeva di farcela?

Arrivato alla fine direi un po' sì, anche se non vorrei essere presuntuoso. Ci ero già passato, avevo già navigato quella sensazione di insicurezza e ansia e questo mi ha aiutato ad affrontare la finale con tranquillità. Ho solo pensato a quello che poteva piacere ai giudici e al pubblico, non solo a quello che avrei voluto fare io. Ho pensato a ciò che poteva fare la differenza.

Ha già progetti per il futuro? Sta pensando a come andare avanti e come magari continuare a rinnovarsi?

Stiamo cercando un nuovo locale dove trasferirci. Al di là di questa vittoria, avevamo già necessità di un locale un po' più grande dato che quello dove siamo ora ci sono circa 25-30 posti a sedere, e gli spazi sono molto ridotti. Stiamo comunque valutando se restare a Modugno o spostarci su Bari.
  • Enogastronomia
© 2001-2024 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.