IMG WA
IMG WA
Vita di città

Calcio free style, un modugnese ai mondiali

Nicola Barnabà, 20enne del quartiere Cecilia

Nicola Barnabà fa conoscere, a chi è ancora ignaro di questa disciplina, il Calcio Free Style. Ancora poco conosciuto ma che, in tutto il mondo, è apprezzato e seguito. Nicola, giovane modugnese di soli 20 anni del Quartiere Cecilia , è l'unico competitor pugliese a partecipare ai mondiali di questo sport che ha rivoluzionato il modo di vedere il calcio. Tutto è iniziato per caso. Nel 2011 Nicola era un grande appassionato di calcio ma, a 13 anni, durante un provino per entrare in una squadra modugnese, ha subito un infortunio che l'ha costretto a letto. Navigando su You Tube si è imbattuto in video di ragazzi che si esibivano in questa disciplina e ne è nata subito una grande passione.
"Siamo tre in tutta la Puglia specializzati in questo sport – afferma - e l'unico competitor a livello mondiale sono io. Ho partecipato 3 volte ai mondiali in Repubblica Ceca, arrivando in top 44, sfiorando la top 32. Quest'anno ho partecipato ai Campionati italiani perdendo ai quarti di finale con il campione italiano. In tutte le nazioni il Calcio free style si sta sviluppando ma in Italia siamo un centinaio. Non c'è ancora un'associazione italiana per questo sport, mentre c'è l'associazione mondiale WFFA( Word Football Freestyle Association). Il nostro obiettivo è quello di far conoscere a tutti i ragazzi il calcio free style e di farli appassionare così come lo sono io".
Oggi Nicola è un pioniere di questa disciplina. A giugno 2016 con il suo gruppo, la Footwork Italia, si è esibito durante la cerimonia di apertura degli Europei di calcio al Foro Italico a Roma.
Il suo profilo Istagram ha quasi 20 mila follower e il canale You Tube dell'associazione di cui fa parte conta quasi 85 mila iscritti.
"Questa disciplina è adatta a tutti – spiega - ma bisogna avere pazienza. L'inizio può sembrare noioso ma l'allenamento, se affrontato con costanza, da soddisfazione. Ci si diverte, si arriva ad essere in simbiosi con la palla e si fanno nuove esperienze ed amicizie".
Vedremo Nicola Barnabà e gli altri ragazzi del Calcio free style sabato prossimo, alle 14, su Rai 2, in diretta alla trasmissione "B come Sabato", con le loro sfide a colpi di figure acrobatiche.
7 fotoNicola Barnabà e il calcio Free Style
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
Social Video1 minutoEsibizione Nicola Barnabà
  • modugno
  • quartiere Cecilia
  • sport
Altri contenuti a tema
Disagio sociale, il racconto di chi ogni giorno lo affronta Disagio sociale, il racconto di chi ogni giorno lo affronta Dibattito aperto con Rinascita per Modugno
Aumentano i cinghiali al quartiere Cecilia. I residenti: 'abbiamo paura' Aumentano i cinghiali al quartiere Cecilia. I residenti: 'abbiamo paura' Stanotte svuotati i mastelli dell'umido
Orientamento a scuola. Il lavoro si può inventare Orientamento a scuola. Il lavoro si può inventare I ragazzi del Cecilia incontrano il Freestyler Nicola Barnabà
Quando un gruppo Facebook è solidale con la comunità Quando un gruppo Facebook è solidale con la comunità 'Il quartiere Cecilia riparte da qui' ha avuto una carrozzina, delle stampelle e una bilancia pesa bambini
Chiede di poter andare via ma il Comune gli nega l'autorizzazione Chiede di poter andare via ma il Comune gli nega l'autorizzazione Al dirigente non è stata concessa la possibilità di andare a lavorare a Triggiano
Contributo libri, 556 domande per 71mila euro Contributo libri, 556 domande per 71mila euro Il Comune sta stilando la graduatoria
I primi mille anni di Modugno. Il Comune cosa organizza? I primi mille anni di Modugno. Il Comune cosa organizza? I consiglieri Pd Cramarossa e Del Zotti interrogano il sindaco
Neve in arrivo anche a Modugno Neve in arrivo anche a Modugno L'allerta della Protezione Civile dalle 20 in tutta la Puglia
© 2001-2019 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.