IMG WA
IMG WA
Speciale

Una modugnese premiata per gli studi sull'Unione Europea

Il sogno e' quello di lavorare come commissario.dell'Ue

Ancora un vanto per Modugno e i suoi giovani di talento che portano il nome del paese come baluardo nel mondo. Questa volta è una giovane studentessa ad essere premiata. Rosanna Accettura, laureata LUISS in Relazioni Internazionali, ha vinto il premio di laurea Helen Joanne "Jo" Cox per Studi sull'Europa con una tesi di Economia Internazionale.
Il premio di laurea è istituito dall'Associazione iMille per studi sull'Europa intitolato a Helen Joanne "Jo" Cox, la giovane deputata inglese vittima di un attentato prima di Brexit, per ricordare l'impegno di Jo Cox per la permanenza del Regno Unito nella UE e premiare un giovane che con il suo studio illustri i benefici economici, politici e sociali dell'integrazione europea.
Chiediamo a Rosanna come mai ha scelto di affrontare una tesi sulle conseguenza che le sanzioni europee possono avere sul commercio, con un particolare riferimento ai paesi del Medio Oriente.
"C'era un vuoto nella letteratura su questo argomento – risponde – è un argomento quanto mai attuale e penso che capire queste dinamiche globali sia quanto mai fondamentale per comprendere il mondo globalizzato e le sue economie sempre più interconnesse".
La dottoressa modugnese ci racconta anche di essere tutt'ora molto stupita e onorata di essere stata scelta per questo premio e che con emozione si sta apprestando a partire per Roma dove, il 6 febbraio, dalle ore 15:00 alle ore 17:00, nella Nuova Aula dei Gruppi - Camera dei Deputati, via di Campo Marzio 78, riceverà il Premio alla presenza di esponenti di governo e parlamento, dell'accademia e di istituzioni di policy e culturali e di molti giovani provenienti da tutta Italia.
"Essere scelta tra più di 190 candidati da tutta Italia è un grande orgoglio oltre che una grande soddisfazione per me e il lavoro che ho svolto – fa sapere – spero che il mio studio, sia anche in piccola parte, possa essere utile a capire e, perché no, migliorare le dinamiche sanzionatorie europee, tenendo presente che la maggior parte delle volte, come ho dibattuto nella mia tesi, queste sanzioni non vengono rispettate dai paesi che ne sono oggetto e che, anche se rispettate, porterebbero dei costi su tutto il mercato".
Chiediamo a Rosanna come si vede da qui a 10 anni e quale sarebbe la sua massima aspirazione nell'ambito lavorativo.
"Vorrei continuare ad occuparmi di questo argomento – afferma – prendere un dottorato e specializzarmi. Ma il mio sogno nel cassetto sarebbe poter arrivare a lavorare come commissario all'Unione Europea.
    © 2001-2018 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.