FB IMG
FB IMG
Territorio e Ambiente

I furbetti usano i miei bidoni, e io pago!

Un negoziante lamenta l'inciviltà di alcuni cittadini

È ancora una volta il web a dare voce ad un problema che colpisce i negozianti modugnesi. Oggetto del disagio la raccolta differenziata. Una commerciante, su un noto gruppo Facebook dedicato alla città, lamenta l'utilizzo dei suoi bidoni della differenziata da parte dei passanti. I quali, vedendo un contenitore a vista e incustodito, pensano bene di rifilare alla povera malcapitata il frutto di una cattiva, se non inesistente, raccolta domestica. "Nelle pattumiere della mia attività trovo di tutto - commenta - dalle coperte ai copri water, medicinali e altre cose impensabili e maleodoranti. Questo è quello che si chiama civiltà. Noi negozianti dobbiamo salassarci per pagare la tassa sui rifiuti e questo è il risultato". La commerciante di via Palese fa presente che questa non è neanche la prima volta che accade di dover differenziare rifiuti non suoi. È come lei tanti altri negozianti hanno il medesimo problema. Una soluzione potrebbe essere quella di chiudere a chiave i bidoni oppure custodirli all'interno dell'attività, ma è necessario tener presente anche la mancanza di spazi da parte di alcune attività per riporre i bidoni oppure la scomodità di chiudere è aprire puntualmente i contenitori per conferire il rifiuto. "I cittadini per non tenersi il rifiuto in casa - spiega - pensano bene di usare i bidoni delle attività commerciali piuttosto che aspettare il giusto giorno di conferimento. Questa situazione non è più tollerabile e verranno presi dei provvedimenti in merito". Nell'ultimo Consiglio comunale l'assessore all'Ambiente Tina Luciano ha fatto presente che se per le utenze domestiche si è raggiunto un buon livello di differenziata, alcune attività commerciali , invece, ritengono differenziare ancora un costo. C'è da chiedersi quanti negozianti non facciano davvero la divisione dei rifiuti e quanti, invece, vedano annullati i loro sforzi di differenziare i rifiuti da parte dei soliti furbetti.
  • ambiente
  • raccolta differenziata
Altri contenuti a tema
Una domenica  tra ambiente da vivere e studiare Una domenica tra ambiente da vivere e studiare Due gli appuntamenti previsti per le giornate di domenica e venerdì
Ramazza e buona volontà: ecco il kit di Legambiente Ramazza e buona volontà: ecco il kit di Legambiente I volontari verdi danno appuntamento alle 9 domenica (zona piscina)
Piazza De Nicola e Vico Catania: due volti dello stesso problema Piazza De Nicola e Vico Catania: due volti dello stesso problema I cittadini protestano
Puzza, il Pd (ri)scrive al Comune Puzza, il Pd (ri)scrive al Comune Ennesima interrogazione
Toh chi passeggia per strada...i topi Toh chi passeggia per strada...i topi La scoperta di un ragazzo
Tersan, nessuna imposizione. Ma normali passaggi Tersan, nessuna imposizione. Ma normali passaggi Le precisazioni dell'azienda di compost
1 Puzza dalla Tersan? L'azienda metta in atto una rete di monitoraggio Puzza dalla Tersan? L'azienda metta in atto una rete di monitoraggio Arpa Puglia e Regione
Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" La senatrice conferma il suo impegno in Commissione Ambiente
© 2001-2018 ModugnoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
ModugnoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.